Come gestire le informazioni delle stampanti per proteggere i dati

Ogni volta che utilizziamo le stampanti in ufficio passiamo una mole consistente e che non ci immaginiamo di informazioni e di dati personali.

Secondo il GDPR – il Regolamento Generale sulla protezione dei dati emesso dall’Unione Europea, viene imposto ai titolari degli uffici di prestare sempre una maggiore attenzione a questo aspetto. Molti studi professionali infatti, non sono consapevoli che i dati personali di qualsiasi collaboratore vengono trasferiti in maniera non cifrata, sulla rete delle stampanti.

Detto questo, per garantire una consona protezione è necessario implementare le misure di sicurezza. Per esempio: le stampanti necessitano di trovarsi dietro il firewall aziendale e tutti gli altri dispositivi non aziendali non dovrebbero essere autorizzati alla stampa. In più, sarebbe consono esaminare mensilmente le varie opzioni di configurazione della protezione e di migliorarne ogni volta la prestazione.

Ad ogni modo, l’ufficio dovrà mettere in atto una serie di misure di protezione dei dati contenuti nei documenti stampati, tenendo per esempio traccia di tutti i lavori di stampa degli utenti (per un periodo di tempo definito) e provvedendo a eseguire dei reset della memoria della stampante ed eliminare i vecchi contenuti.

Un altro accorgimento utile da tenere in considerazione è quello di adottare un regolamento interno che specifichino quali regole seguire e quali sono le modalità corrette di utilizzo delle stampanti all’interno degli uffici.

Adottare delle basilari misure di sicurezza è importante per rispettare le direttive del GDPR.

Richiedi informazioni

Richiedi la visita gratuita e senza impegno di un nostro consulente.

Tosco Data Srl
  • Via Borgognoni 2/i - 51100 - Pistoia (PT)
    Tel. 0573/22160 - Fax 0573/364375

  • P.I. 00482840477 - R.E.A. 106110

  • Cookies Policy - Privacy Policy