Da gennaio 2019 ogni azienda dovrà effettuare fattura elettronica

Dopo la prima fase riservata solamente alla fatturazione verso la Pubblica Amministrazione, diventa obbligatoria la fatturazione elettronica tra imprese e verso privati. Per alcuni settori già da Luglio, sarà obbligatorio inviare fatture, gestirle e conservarle, solo ed esclusivamente in formato digitale.

La Fatturazione Elettronica B2B e B2C, prevede le stesse regole stabilite dall’Agenzia delle Entrate per la Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione: l'utilizzo del formato XML, la trasmissione e la ricezione tramite SdI e la successiva conservazione digitale delle fatture emesse e ricevute.

Cos'è la Fatturazione Elettronica

La fatturazione elettronica prevede l'emissione di fatture strutturate secondo un linguaggio standard (formato XML), firmate digitalmente da chi le emette, trasmesse tramite lo SdI (Servizio di Interscambio) e obbligatoriamente da conservare a fini fiscali solo in digitale.

Il formato XML

Il formato chiamato XML (eXtensible Markup Language) è il formato in cui le fatture elettroniche devono essere prodotte, trasmesse, archiviate e conservate digitalmente. L'XML è un formato che consente di effettuare le verifiche previste per legge, perchè rende disponibili le informazioni, circa gli elementi contenuti in un documento, in maniera immediata.

SdI - Sistema di Interscambio

Sistema informatico gestito dall’AdE abilitato alla ricezione delle fatture XML. Effettua controlli sui file ricevuti ed inoltra le fatture ai destinatari. Non ha alcun ruolo amministrativo e non assolve compiti relativi all’archiviazione e conservazione delle fatture.

Chi deve utilizzare la fattura elettronica

Le fatture B2B sono quelle emesse da un’impresa verso un’altra impresa. Dal 1 Gennaio 2019 sarà obbligatoria per tutti i settori, mentre per le imprese che operano nel settore della cessione di benzina e gasolio è previsto l'obbligo di fatturazione elettronica già dal 1 luglio 2018.
Unici esclusi: i contribuenti che rientrano nel regime dei minimi e nel regime forfettario nonchè per le cessioni di beni e prestazioni di servizi da e con soggetti esteri, per i quali la fatturazione elettronica non è prevista (rimane l'obbligo di compilazione Spesometro).

Per maggiori informazioni contattateci,

siamo pronti con soluzioni ad hoc per adeguarsi alla normativa.

Richiedi informazioni

Richiedi la visita gratuita e senza impegno di un nostro consulente.

Tosco Data Srl
  • Via Borgognoni 2/i - 51100 - Pistoia (PT)
    Tel. 0573/22160 - Fax 0573/364375

  • P.I. 00482840477 - R.E.A. 106110

  • Cookies Policy - Privacy Policy